🇮🇹 SCOPRI I PRODOTTI MADE IN ITALY🇮🇹

7 EVENTI CHE TI HANNO DISTRATTO DAL TUO OBIETTIVO PALESTRA IN QUESTA PANDEMIA + BONUS PER RISOLVERLI

Alzi la mano chi vorrebbe fracassare in mille pezzi il 2020,come un martello che si scontra  in pieno contro  un vetro sottilissimo?

Bhè facile da immaginare come tu, io ed il 99% degli altri lettori abbiamo anche solo "simbolicamente" alzato la mano.

Era il 21-02-2020 e la pandemia del Covid-19 si stava materializzando anche in Italia, individuando a Codogno quello che poi fu definito il paziente zero!
Inutile dire che da quel giorno,(in realtà si vociferava da qualche mese già) le vite di ogni singola persona di questo paese, sarebbero mutate. 

E la tua vita....quant'è cambiata la tua vita in questi 365 giorni?

Se stai leggendo quest'articolo, come ribadisco spesso sei uno sportivo, ma non uno sportivo qualunque.

Nelle tue vene scorre sangue e adrenalina, punto !

C'è la voglia perenne di sentirsi in sfida SEMPRE, ogni giorno contro se stessi e di SBRICIOLARE come pane  secco tutti i limiti che noi stessi o gli altri ci impongono.

Ma ci sono stati (e ancora ce ne saranno se non ti salvaguardi) in questi lunghissimi 365 giorni, diversi eventi che,silenziosamente hanno avvelenato la tua motivazione.
Un po di "veleno"alla volta e ti hanno sbarrato la strada, facendoti sbattere la faccia contro un muro che riportava la scritta di "VICOLO CIECO".

Come potrebbe non essere cosi d'altronde?

Ecco cos'è successo ESATTAMENTE in 7 passi ed ecco come venirne fuori SUBITO!

    1. Lockdown nazionale e conseguentemente palestre chiuse.

      A marzo 2020 eri sicuramente nel pieno delle tue forze, magari in una fase di bulk spinta dove i carichi in palestra SCHIZZAVANO al massimo. 

      Grinta in quel periodo non ne manca mai, complice il cambio stagione che inevitabilmente ci rende più forti.

      Ma poi, in un colpo rapido e sicuramente tutt'altro che indolore ti sei ritrovato a spostare elastici e bottiglie d'acqua. Un duro colpo per chi come te vorrebbe mangiare ghisa a colazione


    2. Corsa compulsiva agli acquisti  di attrezzatura sportiva

      Poco dopo c'è stato un aumento che equivale all'79% di acquisti online di articoli sportivi...ma come avrai accurato personalmente, TUTTI i magazzini  erano più vuoti dei tuoi muscoli dopo 48 ore di digiuno totale.


    3. Netflix e lo smartworking prendono il sopravvento sulla tua energia


      Oltre l'87% delle aziende e ripeto O-T-T-A-N-T-A-S-E-T-T-E, decide di mettere i lavoratori in modalità smartworking.
      Forse è anche un dato che ti riguarda personalmente considerando la fantasmagorica cifra.

      E dimmi...dopo 8 ore di lavoro seduti in casa con i pantaloni del pigiama e le  pantofole, ma dove trovi la voglia di costruire un bilanciere con 2 casse d'acqua e fare gli squat?? 

      Molto più semplice  divorare serie televisive !

    4. Non ha più senso ed è molto più difficile seguire una dieta

      Tua moglie che si improvvisa pizzaiola ogni giorno,la dispensa che straripa come un fiume di dolci o semplicemente la voglia di colmare le  tante mancanze che ci ti hanno tolto nell'anno passato.

      Meno ti alleni, meno attività fisica fai, meno esci all'aria aperta e verosimilmente senza accorgetene, ti ritrovi ad ingurgitare alimenti che prima erano tabù per la tua alimentazione.
      Pizza, birra, patatine, merendine, crostate, sushi, chili di pasta (potremmo continuare all'infinito), ma è giusto cosi, non sei un robot, sei umano.


    5. 17 MAGGIO riapertura delle palestre

      Hai visto la luce in fondo al tunnel con questa notizia.

      Magari non avevi trovato chissà quale attrezzatura, magari lo spazio per allenarti in casa era veramente ristretto e dovevi "condividerlo" con la famiglia e non ci ha pensato due volte annunciando a tutti: IO RITORNERO' AD ALLENARMI IN PALESTRA !

      E cosi è stato infatti, la motivazione è esplosa di colpo come una bomba ad orologeria, abbiamo ripreso in mano il nostro programma SICURI che niente e nessuno questa volta ci avrebbe fermato !


    6. 25 OTTOBRE  nuovamente chiusura delle palestre

      Quello che pensavi non potesse più succedere è successo di nuovo, ma questa volta ha triplicato i danni fatti a marzo.

      Questo per diversi motivi. Il primo è che questo ha spinto le persone, stanche di fare tira e molla con la palestra a procurarsi tutta l'attrezzatura necessaria per allenarsi DEFINITIVAMENTE in casa.

      Se prima i magazzini erano vuoti, in quel periodo che si avvicinava poi al Natale, ci sarebbero state più forme di vita su Marte che dentro qualche magazzino di attrezzature sportive.

      Noi di MuscleMuscle lo abbiamo provato sulla nostra pelle, esaurendo in uno schiocco di dita TUTTO quello che avevamo prodotto e non solo.

      La situazione non è cambiata poi cosi tanto, ma ricordo ancora le "fiamme" che attraversavano il nostro centro produzione e imballo ed i diversi corrieri che venivano a ritirare a tutte le ora nel periodo natalizi

    7. Inerzia

                 Cos'hai pensato dopo?  Qui la gente si è divisa in due gruppi.

  Chi non ci ha visto più ed ha deciso come detto sopra, di allestirsi la propria homegym oppure chi non ha fatto niente, pensando magari di far passare il Natale, poi come sempre a Gennaio, mese di buoni propositi iniziare a muovere i primi passi o aspettare il prossimo dpcm per "valutare" il da farsi

                 Mi auguro che tu non sia uno di questi, e ti spiego il perchè

Il procrastinare, porta altro procrastinare...è un circolo vizioso, se non lo hai fatto ieri, rimandando ad oggi..stai pur certo che non la farai nemmeno oggi e cosi via domani e dopodomani, devi volerlo veramente !

E' già passato TROPPO tempo devi assolutamente prendere in mano la tua situazione e riaccendere quel fuoco che ogni sportivo come te ha dentro, prima che si spenga definitivamente. 
Un conto è "attizzare", riaccendere la brace ancora ardente, tutt'altro conto è accendere un fuoco da niente


Si ok, starai pensando, fra non meno di 2 settimane le palestre riapriranno e li ricomincerò a martellare i miei obbiettivi!

Bene nulla di sbagliato, tranne che.....

Non sappiamo ancora esattamente e con certezza se la riapertura delle palestre avverrà veramente. 

Non sappiamo in che modalità e per chi riapriranno i centri sportivi. Quello che leggiamo su facebook o sui giornali, o magari vediamo in televisione (anche se quasi mai parlano di palestre, già questo dovrebbe farci riflettere), sono comunque solo ipotesi. 
Niente dati alla mano e niente di sicuro.

Ma la cosa su cui dovresti soffermarti è l'insicurezza.

Il mondo è cambiato, inutile negarlo.
Le attività commerciali sono cambiate, i modi cambiano e cambieranno  ancora con il passare dei mesi,ma non perchè lo dico io, ma perchè è quello che oggettivamente sta accadendo. OGNI singolo giorno il mondo per come lo abbiamo conosciuto finora sta mutando.

Oggi la palestra vicino casa tua è "aperta" e "funzionante", ma domani?

Non è utopia ma purtroppo non tutti sono riusciti o riusciranno a sopravvivere  a questo cambiamento ed i confort al quale sei abituato potrebbero dissolversi dall'oggi al domani.

Nel 2021 per chi ama lo sport, per chi vuole o vorrebbe ritagliarsi quell'oretta o più per prendersi cura del proprio corpo e della propria mente, risulta un utopia non possedere le attrezzature minime ed indispensabili per poterlo farlo.

Non puoi assolutamente affidare la tua salute fisica ad estranei e per estranei intendo chi emana DPCM, chi sta al governo quindi.
Non sono naturalmente i gestori delle palestre,loro anche sono vittime. 

Ma se chi decide, decidesse nuovamente di chiudere tutto o solamente queste attività (la cosa non sarebbe anomala visto la direzione in cui stiamo andando), ecco che ti ritroverai a passare passo passo tutti e 7 i punti TRAGICI  che abbiamo analizzato sopra.

La frustrazione, potrà prendere il sopravvento e sarà ancora più difficile uscirne una seconda volta.

Il tuo corpo è stato messo a dura prova nel 2020, da una situazione nuova quanto sgradevole, dove ha dovuto per forza  di cose abbassare la guardia per mantenere un equilibrio psico-fisico.

E' più che giustificato questo comportamento nel breve periodo, quello che non è giustificato però. se ami veramente te stesso e lo sport è continuare a rimandare le azioni da fare per riprendere il mano questa squallida situazione.

Non serve molto in casa, pensiamo a chi non ha spazio a sufficienza, a chi vorrebbe approcciarsi ma è alle prime armi. 

Basta una semplice mossa per non cadere nuovamente o per uscire da baratro in cui ti senti.
Agisci fai il tuo primo investimento con piccole cose e poco impegnative, comincia a riscoprire la bellezza di muoversi, di padroneggiare il proprio corpo e riprenditi questa libertà che ci hanno tolto!

Qua sotto il link che ti condurrà a visualizzare il kit giusto per te, utile per fare il primo passo verso la tua nuova vittoria.

Lascia un commento

+363464064059